Juventus, cresce l’attesa per l’incontro tra Agnelli e Allegri

| 30/04/2019 09:30

Ultime Juventus, a breve la firma sul rinnovo di Allegri

La Juventus deve programmare il futuro, partendo dalla conferma di Allegri. Il tecnico bianconero, nonostante il fallimento in Champions, è stato confermato dalla società e sta aspettando la chiamata di Agnelli. Come riporta Tuttosport, ogni giorno è buono per l’incontro che porterà al rinnovo di contratto, in scadenza nel 2020, che approverà la prosecuzione del rapporto. La prossima stagione per Allegri sarà il sesto anno di fila sulla panchina bianconera, dove è diventato l’unico tecnico della storia a vincere 5 scudetti di fila. Gran parte dei tifosi però non sarebbe felice del suo rinnovo, che si aspettava un incontro già nei mesi scorsi, prima dell’eliminazione con l’Ajax. Una scelta che avrebbe rafforzato la sua posizione nei confronti della squadra e della piazza, oltre a spegnare le voci di mercato come quella legata al ritorno di Conte.

Juventus, il rinnovo di Allegri è solo una formalità: nessun pericolo di rottura

Come in occasione degli altri rinnovi, tutto però è stato rimandato a fine stagione. Il nuovo contratto, con relativo aumento d’ingaggio, sarà un punto chiave dell’incontro con Agnelli come la gestione degli uomini e il tema infortuni di questa stagione. Per la Juventus, a livello tecnico, il lavoro di Allegri non discute (molti tifosi e addetti ai lavori avrebbero da ridire) e ci sarà fiducia anche per l’anno prossimo. Nel remoto caso di divergenze col presidente, il tecnico potrebbe prendersi un anno di stop, tenendo sullo sfondo solo il Psg. Le alternative sarebbero le solite: dal ritorno di Didier Deschamps, passando per la suggestione Guardiola e l’ipotesi Simone Inzaghi, sempre seguito con attenzione. Tutti nomi che possono intrigare per il post-Allegri, oggi la panchina del tecnico livornese è ancora molto salda.


Continua a leggere