Notizie Roma: Sarri avanza, ora anche il tecnico vuole tornare

Ultime Roma: Sarri vuole tornare in Italia. Come riportato dal Corriere dello Sport ora la tentazione è forte e anche bilaterale: Maurizio Sarri gradirebbe lavorare ancora in Italia.

Il progetto, come sempre ispirato da Baldini, è stato discusso anche nelle riunioni di Boston dei giorni scorsi, alla presenza di Ricky Massara: Conte non è raggiungibile, Mourinho idem, mentre Sarri sarebbe il giusto mix tra esperienza e condizioni economiche.

A Baldini l’allenatore ha già comunicato le sue intenzioni: se lascia il Chelsea, la Roma è la sua prima scelta. A prescindere dall’eventuale partecipazione alla Champions League. Gli piace l’idea di tornare in Italia, gli piace soprattutto la prospettiva di lavorare a un paio d’ore di autostrada da casa, lui che dall’estate scorsa vive e lavora a Cobham, a due passi dal centro sportivo blues, ben lontano dal cuore di Londra. E’ chiaro che, per contratto e per ambizioni, la sua priorità rimanga il Chelsea.

Roma: Sarri ha incontrato la dirigenza

Tuttavia Abramovich, volubile come tanti ricconi, non ha ancora deciso se confermarlo per la prossima stagione. Il futuro di Sarri è condizionato alla conquista della Champions, o attraverso il campionato o attraverso la conquista dell’Europa League. In compagnia del suo ataff Sarri ha già incontrato a cena Marina Granovskaia, parlando di programmi e di mercato, sapendo che lo stop imposto dalla Fifa al Chelsea può venirgli in soccorso.

La Roma, da parte sua, a questo punto ha deciso di aspettare. Dovrebbe farlo comunque, essendo orientata a ingaggiare un allenatore attualmente “occupato”. Ma è una scelta anche strategica: prendendo tempo, Pallotta e i suoi collaboratori conosceranno anche il budget disponibile che ovviamente è legato alla Champions.