Agnelli dopo Juventus-Ajax

Andrea Agnelli, presidente della Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo Juventus-Ajax. Ecco le sue parole:

“E’ stata una bella partita, l’Ajax ha meritato di passare il turno. C’è però la consapevolezza che sono anni che andiamo sempre almeno ai quarti di Champions League e quindi dobbiamo essere fieri. Gli olandesi hanno meritato, è un club che vive di cicli e questo è un grande ciclo. Purtroppo questa è una gara che si decide ogni 30 minuti, basta sbagliare qualche minuto per fare male e non passare. Abbiamo vinto tanto e siamo sempre in Champions, qualche anno fa eravamo 43esimi nel ranking ed oggi siamo al quinto posto, quindi bisogna fare delle valutazioni generali e le nostre valutazioni sono estremamente positive.

Questa squadra ha messo in difficoltà Bayern, Real e Juventus. Ovvio che ci sia delusione, ogni sconfitta porta delusione, ma bisogna avere la cultura di fare i complimenti anche agli ospiti, che quest’anno stanno facendo delle cose incredibili. Questa squadra ricorda il Monaco di qualche anno fa, con tanti giovani spavaldi e forti. Bisogna poi capire cosa succederà tra qualche anno, perché i loro giocatori potrebbero restare all’Ajax o potrebbero andare via. La loro maglia è sicuramente pesante. Se l’Ajax andrà avanti dovranno sfidare una tra City e Tottenham, sarà una bella gara. Noi eravamo i favoriti, ma il calcio è anche questo. Anche noi siamo una squadra giovane e possiamo crescere. Allegri? A breve discuteremo del suo futuro con lui, ha un anno di contratto, ne parleremo, di sicuro il futuro della Juventus sarà importante”.