L’attacco di Endt ai giocatori della Juventus campioni d’Europa nel ’96 contro l’Ajax ha sollevato un polverone

Juventus doping Tacchinardi Ferrara | Ha fatto discutere (e lo farà forse fino all’inizio dei quarti di finale di Champions League) la dichiarazione di David Endt uscito sconfitto da quella finale di Roma contro la Juventus, nella quale ha accusato i bianconeri di essere dopati. Immediatamente sono arrivate le risposte dei bianconeri coinvolti in quello che è l’ultimo trofeo europeo della Vecchia Signora, distante ormai più di 20 anni. Visibilmente irritato Alessio Tacchinardi a Sportmediaset: “Ho ascoltato le dichiarazioni di Endt e posso solo dire che si deve vergognare. Vergognati. Quella squadra lavorò tanto, seriamente, dal primo giorno di ritiro e vincendo la Champions coronò un sogno. Adesso spero che le sue parole fungano da stimolo ai giocatori attuali per battere di nuovo l’Ajax. In ogni caso ti dico vergognati!”.

Juventus-doping, più pacata la difesa di Ferrara

Più pacato Ciro Ferrara, che ricorre all’arma dell’ironia: “Senza voler entrare nella polemica, vorrei sottolineare come forse proprio il responsabile della comunicazione dell’Ajax all’epoca ci aiutò moltissimo in quel successo, permettendo al tecnico Van Gaal di dire ‘non so chi vincerà la coppa ma so che quella coppa tornerà sul nostro aereo’. Quella frase ci caricò moltissimo, e così spero succeda anche stavolta con la squadra attuale, con la frase dell’attuale manager David Endt”.