Napoli-Udinese 4-2: Milik e Mertens ribaltano il risultato nella ripresa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:33

Partita divertente tra Napoli e Udinese, il cui risultato al momento è sul 4-2

Napoli Udinese 3-2 | La gara comincia con l’infortunio di Ospina, colpito alla testa dal piede di Pussetto in uscita proprio sull’attaccante. Attimi di tensione al San Paolo, ma il colombiano decide di restare in campo con il capo coperto da una vistosa fasciatura. È il 17′ quando si sblocca la gara grazie ad una splendida giocata di Amin Younes, servito da Mertens al limite dell’area di rigore: splendido gol a giro del tedesco sul secondo palo, a mo’ di Insigne. Quando poi arriva il raddoppio di Callejon, anche un po’ fortunosamente, dopo 9 minuti, la gara sembra mettersi in discesa per i padroni di casa che però non hanno fatto i conti con un’Udinese disperatamente alla ricerca di punti. Così Lasagna approfitta di un errore di Koulibaly nel posizionamento per arrivare davanti alla porta e battere un ancora intontito Ospina. Passano pochi minuti e tocca a Fofana ammutolire lo stadio per la seconda volta: il centrocampista salta 2 uomini, allarga per Ter Avest e raccoglie lui stesso il suo suggerimento per battere Ospina. Dopo pochi minuti, il portiere si accascia al suolo: soccorso dai medici, esce in barella in direzione ospedale. Al suo posto Meret. Nella ripresa segna Arkasiuz Milik che con la testa porta i suoi in vantaggio. Poco dopo, al 70′, Mertens dopo aver fornito due assist decide di segnare con un’azione personale e porta il risultato sul 4 a 2.

IN AGGIORNAMENTO

Le formazioni ufficiali e il tabellino

Napoli (4-4-2): Ospina (44′ Meret); Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Zielinski, Younes; Mertens, Milik. Allenatore: Ancelotti

Udinese (3-5-2): Musso; Stryger Larsen, Mandragora, Troost-Ekong; Ter Avest, Fofana, Sandro, De Paul, Zeegelaar; Lasagna, Pussetto. Allenatore: Nicola

Gol: 18′ Younes (N), 26′ Callejon (N), 30′ Lasagna (U), 36′ Fofana (U), 58′ Milik (N), 70′ Mertens (N).

Ammoniti: Zielinski (N), Sandro (U).

Le statistiche della gara