Juventus, Nedved commenta il sorteggio di Champions

Juventus Nedved sull’Ajax| La Juventus becca l’Ajax ai quarti di finale e probabilmente meglio sarebbe andata solo con il Porto. Di questo, direttamente da Nyon, ha parlato Pavel Nedved ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue dichiarazioni.

Juventus, le parole di Nedved

Non sono né contento né scontato, penso che sarà una bellissima partita. L’Ajax ha fatto fuori il Real Madrid, non è uno scherzo. Adesso vediamo come andrà, sarà una bella partita. I nostri ragazzi si sono guadagnati questi quarti di finale, è tutto molto importante per i nostri tifosi. Speriamo di onorare al meglio la competizione, lo facciamo anche per i nostri tifosi. Squalifica Ronaldo? Non temo questa cosa. Parliamo di un’emozione a fine partita, di uno sfogo. Lui è stato insultato moltissimo a Madrid e anche in casa nostra, ci sta a fine partita, sono gesti che restano in campo.

Effetto stadium? C’è. Noi ci troviamo molto bene in casa, voi avete visto quello che è successo martedì, è troppo bello vivere queste serate, dovrebbe essere sempre una festa in Italia per tutti. Speriamo che i nostri tifosi possano ancora divertirsi. Con l’Atletico abbiamo fatto una partita normale lì, non abbiamo fatto la Juventus. In casa abbiamo fatto quello che si doveva, i ragazzi erano concentrati e determinati, io durante la partita ero tranquillo e ho visto quello che stava per succedere. Futuro di Allegri? Noi abbiamo fatto i soliti passi, che facciamo ad ogni anno. Abbiamo spostato la decisione a giugno e mi sembro ovvio. Noi siamo contenti di lui, quello che sta facendo in campionato è eccezionale, così come l’altra volta in Champions. Non possiamo chiedere di più”.