Eusebio Di Francesco, tecnico della Roma, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria con il Porto

Roma Di Francesco | La vittoria della Roma contro il Porto dà un piccolo vantaggio ai giallorossi in ottica qualificazione ma il discorso non è ancora aperto. Di Francesco però si tiene quanto di buono gli ha dato questa gara: “Peccato per il risultato, ho fatto i complimenti ai ragazzi per come hanno fatto entrambe le fasi, ma che dire, hanno lavorato bene in tutti i sensi, qualche errorino tecnico ci sta, come ci stavano i 2 gol di vantaggio ma il rammarico è solo quello, mi tengo stretto la prestazione. Zaniolo? Va lasciato crescere, dopo il primo gol gli ho detto di continuare a giocare con la testa. Ha giocato in un ruolo dove ha giocato poche volte, ma ha fatto bene comunque, ha pensato ai duelli fisici, ma abbiamo un giocatore forte, teniamocelo stretto coi giusti elogi. Non si può tornare indietro adesso, ci è accaduto in passato di perdere partite con buone prestazioni, ci ha toccato l’orgoglio, ma dobbiamo essere bravi a riportare tutti dalla nostra parte con le nostre prestazioni. Sono contento, la cosa migliore che hanno fatto i ragazzi è stato pressare coi tempi giusti, eravamo pericolosissimi quando recuperavamo palla. Per percorso di crescita intendo ripartire dopo alcuni passi falsi, ma io sono ottimista. Al ritorno non giocheremo per gestire il risultato, qualsiasi errore può compromettere una prestazione ma chi non fa non sbaglia e soprattutto nella crescita dei ragazzi osare è fondamentale”.