Milan, Gattuso: “Siamo mancati negli ultimi 20 metri, abbiamo fatto il gioco del Napoli. Su Piatek e Cutrone…”

Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, ha parlato ai microfoni di DAZN dopo il pareggio col Napoli: “Abbiamo giocato contro una grande squadra, nel primo tempo abbiamo fatto una buona partita ma siamo mancati negli ultimi 20 metri”.

Sul Napoli: “Il Napoli crea preoccupazioni, abbiamo fatto il gioco loro, la stanchezza ha preso il sopravvento e ci siamo spaccati”.

Sulla coesistenza di Piatek e Cutrone: “Possono farlo però in questo momento dobbiamo essere bravi. Spesso non mi piace giocare a 4 a centrocampo, il calcio italiano è cambiato e bisogna chiudere le linee. In questo momento non giocano insieme per l’equilibrio della squadra. Con due attaccanti ho avuto la sensazione di lasciare qualcosa per strada, per questo ho fatto questa scelta. Questa squadra può rendere molto di più, sbagliando meno. Analizziamo bene queste partite: lasciamo a desiderare sugli ultimi venti metri, sbagliamo ancora qualcosa e questo è il mio più grande rammarico. Dobbiamo lavorare su questo. Io ho giocato con tanti campioni a cui recuperavo palla: se sbaglia Paquetà possiamo migliorare, se sbaglia Kessie è diverso. Mi aspetto che i giocatori con tecnica possano migliorare”.

Su Ancelotti: “Se non sbaglio Carlo torna a Napoli. C’è un tempo diverso, preferiscono tornare”.