Notizie Bologna, esonero Inzaghi: la prossima sarà decisiva

Filippo Inzaghi rischia l’esonero. Il Bologna fatica e la squadra ha bisogno di una svolta.

Come riportato da La Gazzetta dello Sport il «castigo» di una settimana definito dai caporali «non punitivo ma formativo» è già concluso. Il club allarga i cordoni del recinto ma si aspetta un vero e proprio ruggito al Castellani di Empoli.

C’è stata l’assunzione di responsabilità da parte dei giocatori: ieri, Pippo Inzaghi è andato dall’ad Claudio Fenucci a chiedere a nome della squadra di annullare il tutto, di aprire il lucchetto. Tutti a casa per due notti. La squadra torna a casa dalle proprie famiglie, dormirà invece in ritiro venerdì sera e sabato pomeriggio partirà per la garissima Empoli-Bologna.

Ultime Bologna: Inzaghi si assume le responsabilità

La società ha ravvisato, dopo l’urto del ko di Genova, momenti di aggregazione e unione superiori al recente passato. L’incontro, al quale era presente anche il ds Riccardo Bigon oltre all’ad Claudio Fenucci, è stato via via allargato: prima è andato avanti Inzaghi, poi sono arrivati i giocatori più rappresentativi (quindi il capitano Dzemaili, Poli, Da Costa, Palacio). Risultato: la società dà fiducia a tutto il gruppo, Inzaghi in testa. Non serve mettere ansia, ma al contempo la squadra si responsabilizza: la gara di Empoli è troppo importante per non sentirsi gonfi di amor proprio. E i giocatori, capeggiati appunto da Pippo, ora devono dimostrarlo. Per questa ragione dopo questa mossa Filippo Inzaghi si gioca l’esonero a Empoli.