Il presidente del River sbeffeggia il Boca: “Giocate, non siamo così forti”. Finale a Doha?

| 28/11/2018 18:30

Il presidente del River, Rodolfo D’Onofrio, ha sfidato in conferenza il Boca Juniors, avversario in finale di Coppa Libertadores

Presidente River finale Boca | Il presidente dei Milionarios, a rischio squalifica dopo i disordini del Monumental e quindi di perdere 3-0 a tavolino la finale di Coppa Libertadores, passa al contrattacco in conferenza stampa: “Tutto il mondo ha visto la vergogna di sabato ed è chiaro che si sia trattato di un errore del servizio di sicurezza. Assurdo dare responsabilità al River. Smettetela. Venite allo stadio a giocare questa partita. Guardate che la potete anche vincere, non siamo così forti”. 

Un episodio, secondo il presidente, molto diverso da quanto accaduto 3 anni fa quando fu il Boca ad essere squalificato per un’aggressione negli spogliatoi ai danni dei giocatori del River. “In primo luogo a decidere è stata la Conmebol ed il River non ha presentato nulla. Avevo solo dato gli elementi di prova che il River non avrebbe potuto giocare quella partita”, chiarisce D’Onofrio.

Infine, un appello al presidente del Boca Angelici: “Lasci perdere le cose che gli dicono di fare e mantenga la sua parola. Sono molto addolorato per quanto successo e spero che si arrivi a un accordo prima possibile. Avevamo trovato l’accordo per posticipare di 24 ore il match, ma mai avrei pensato che quella stessa sera si prestava a scrivere per chiedere la partita a tavolino”.

La possibilità che si giochi all’estero è concreta e questo non piace a nessuna delle due compagini. Se la proposta di Genova è romantica ed affascinante, quella di Doha è particolarmente remunerativa e la Comenbol potrebbe cedere alle lusinghe dei petrodollari: al vincitore pagherebbero 10 volte di più il premio previsto e al perdente 4 volte il corrispettivo che darebbe la Conmebol. Il River però è più restio degli Xeneizes: la Qatar Airways, che organizzerà l’evento essendo la compagnia di bandiera, è il main sponsor del Boca, oltre che della Roma, e verserà agli Xeneizes 6,7 milioni di dollari annui fino alla fine della stagione 2022/2023.


Continua a leggere