Napoli, De Laurentiis: “Meglio non parlare del pareggio col Chievo. Ancelotti ha ragione, lo Scudetto si può vincere”

| 28/11/2018 15:30

Napoli, Aurelio De Laurentiis parla ai microfoni di Radio Kiss Kiss NapoliNapoli Aurelio De Laurentiis Ancelotti

De Laurntiis Napoli Presidente Intervista| Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli nel giorno della sfida contro la Stella Rossa di Belgrado valida per la quinta giornata della fase a gironi di Champions League.

 “Ieri sera mi risultava che fossimo in 41mila, vedremo se oggi col bel tempo arriverà qualche altro tifoso”. In effetti il presidente del Napoli ha ragione visto che si va verso il tutto esaurito. I tifosi arrivano in numerosi stasera per vedere la squadra vincere, quello che dovrebbe fare anche in campionato: “Ancelotti ha ragione. Lo scudetto prima o poi si può vincere, farlo in Europa è più complicato per tante ragioni che non sto a spiegare”.

Stella Rossa sottovalutata all’andata: “Solo dei cretini possono sottovalutare una squadra che ha uno stadio che è il 12, 13, 14, 15esimo calciatore in più. Quando vai a giocare a Belgrado è come se tu scendessi nella fossa dei leoni. Ancelotti è stato bravo all’andata, già non aver perso ci ha posto in una condizione di superiorità in classifica, anche se in questa fase la classifica vale pochissimo perché può essere rivoluzionata già da stasera”.

Ovviamente non sarà un errore che il Napoli farà nuovamente. Ancelotti ieri in conferenza ha caricato i suoi giocatori proiettandoli al match di stasera cattivi e senza pensieri all’altra partita del girone. Qualora infatti il Psg non vincesse con il Liverpool, ecco che in caso di vittoria il Napoli sarebbe matematicamente qualificato alla fase ad eliminazione diretta. Tutto sta però nel non sottovalutare la Stella Rossa stasera, come fatto invece domenica con il Chievo:“Su quella gara avrei tanto da dire ma preferisco non farlo per non destabilizzare il mio spogliatoio”. Conclude così il presidente.


Continua a leggere