Inter, Borja Valero: “Mi considero il 12° uomo, ma non so se chiuderò qui”

| 22/11/2018 20:30

Borja Valero, centrocampista dell’Inter, ha parlato anche di calciomercato ai microfoni di DAZN

Calciomercato Inter Borja Valero | Non sta attraversando il miglior momento della sua carriera, e qualcuno ha la sensazione che il meglio sia passato. Ma lui guarda avanti: “Quando cominci una preparazione in ritardo, è normale all’inizio giocare poco. Adesso sto bene e mi considero il dodicesimo titolare. Aiuto i miei compagno come posso, mi piace essere decisivo anche subentrando dalla panchina. Contro il Frosinone dovremo necessariamente riprendere il cammino dopo lo stop contro l’Atalanta”.

Il suo ruolo preferito è quello di regista in mezzo al campo, dove riesce ad essere più spesso in possesso del pallone: Giocare regista mi piace perché tocco più spesso la palla, ma anche sulla trequarti mi trovo bene. I tifosi mi chiamano sindaco, dentro lo spogliatoio invece mi capita di dare qualche consiglio ma perché sono più vecchio rispetto ad altri”.

La moglie, come lui, sta diventando una sportiva a tutti gli effetti: Mia moglie si allena e corre più di me, si sta allenando per correre delle maratone importanti. L’ho conosciuta su MSN, avevo 18 anni e giocavo nel Real Madrid. La prima volta che ci siamo visti in discoteca mi ha mandato a quel paese”.

La vita oltre il calcio e forse anche oltre l’Inter: Non so se finirò la mia carriera con la maglia dell’Inter. Dopo il calcio mi piacerebbe di più fare il golfista che l’allenatore, ma al momento non mi voglio precludere niente “.


Continua a leggere