milan gattuso convocati andrea conti

Durante una partita della Primavera del Milan Andrea Conti ha protestato a tal punto da farsi squalificare per 3 giornate. Provvedimento anche contro Maldini

Milan Conti | L’ex esterno dell’Atalanta venerdì scorso ha giocato circa un’ora nel match di campionato perso contro il Chievo per 2-0 e, sebbene per lui questo match dovesse semplicemente rappresentare una tappa d’avvicinamento verso il ritorno al calcio giocato con la prima squadra, le cose hanno preso una piega inaspettata.

Conti infatti non ha preso bene alcune decisioni arbitrali, tanto che le ha contestate con fin troppa veemenza. Un atteggiamento il suo, che ha portato il Giudice Sportivo a squalificarlo per ben tre turni “Perché, raggiunto l’Arbitro presso il suo spogliatoio al termine della gara, impediva al medesimo di chiuderne la porta che colpiva con due pugni; e per avere, nella medesima circostanza, rivolto all’Arbitro una espressione ingiuriosa ed elevato grida che cessavano solo dopo i numerosi inviti del medesimo Direttore di gara”.

Una vera e propria stangata, che gli impedirà però di giocare solo le prossime tre partite di Primavera 1 e che non avrà valenza in Serie A.

Milan, squalificato anche Maldini fino al 15 novembre

Per la stessa partita, tra l’altro, è stato sanzionato anche il dirigente rossonero Paolo Maldini: “Per avere, al termine della gara, fatto ingresso nello spogliatoio del Direttore di gara, sebbene non autorizzato dal medesimo, e rivolto allo stesso Arbitro un’espressione offensiva”.