Lazio, Danilo Cataldi commenta la vittoria con la SPAL

Danilo Cataldi, centrocampista della Lazio, è intervenuto alla fine della partita vinta con la SPAL ai microfoni di Lazio Channel.

“Sono due gare complicate, serve attenzione. Il Marsiglia è una squadra forte e verrà qui con il coltello fra i denti, vorrà vincere. Dovremo essere in grado di gestire la partita. Noi dobbiamo stare attenti alle tattiche. Anche con il Sassuolo dovremo essere bravi. A livello personale sono molto contento, ma sono contento anche per la Lazio che è ripartita. In questo momento ho pensato a tante cose, come alla fatica che ho fatto da un po’ di tempo a questa parte… Fortunatamente ho pensato a tutte cose belle! Il cuore è per mia moglie che mi è sempre stata vicina. In questo anno e mezzo ne ho passate un po’ e lei mi dà sempre una mano, come la mia famiglia. Sono un gruppetto di tifosi al quale voglio bene. Sentire urlare il mio nome dopo il gol è una cosa stupenda”.

“Io penso che il mister dia a tutti delle opportunità: è molto bravo ad amalgamare tutti e a mettere tutti in discussione. Mi ha dato la possibilità di dimostrare qualcosa. Oggi ho fatto una buona prova. Spero che questo sia un nuovo inizio. Non so se in futuro cambierà qualcosa, credo di essere cresciuto tanto sia dal punto di vista professionale che come uomo. Alcune esperienze ti danno qualcosa in più, aiutano a crescere. Spero che questo sia un trampolino di lancio. Cerco di mettere in difficoltà il mister, ci tengo a fare bene. Qui è casa mia, qui sono cresciuto, ci tengo davvero molto. Ringrazio i compagni e lo staff, c’è un clima bellissimo. Ringrazio davvero tutti per la fiducia e cerco di ripagarla“.