Calciomercato Inter, si tenta l’assalto a Kabak del Galatasaray

| 03/11/2018 15:45

Calciomercato Inter, si tenta l’assalto a Kabak del Galatasaray

L’Inter quest’anno può godere di un pacchetto difensivo di tutto rispetto con Skriniar, de Vrij, Miranda ed aggiungiamoci anche Ranocchia. Il club nerazzurro però non vuole fermarsi qui e, dopo aver prolungato il contratto del brasiliano fino al giugno del 2020, ora lavora sul mercato con un’ottica al futuro. Nel mirino dei dirigenti di Appiano Gentile sarebbe finito Ozan Kabak, difensore del nuovo millennio, del Galatasaray. Il calciatore in questa stagione, sotto la guida di Terim, ha debuttato in Super Lig e anche in Champions League. Il 18enne si è subito messo in mostra facendo vedere di cosa è capace. Inoltre quanto fatto nelle giovanili del club e della nazionale turca fanno ben sperare, il bottino sarebbe di 50 presenze condite da 13 reti. Insomma, niente male per un centrale difensivo. Secondo i turchi di Sabah, l’Inter avrebbe avviato i primi contatti con il Galatasaray che però vorrebbe blindare Kabak con un contratto quinquennale con adeguamento dell’ingaggio.

Inter, infortunio Nainggolan: le condizioni

Nainggolan sta bene: smaltito l’infortunio aspetta il Barca. Un sorriso grande così. Radja Nainggolan è davvero tornato, con un dresscode sportivo che ricorda in tutto il suo soprannome: il Ninja.

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, la distorsione subita durante il derby del 21 ottobre è alle spalle, anche se in qualche modo continua a farsi sentire. Ma dopo aver cominciato a calciare in porta giovedì, ieri Radja ha svolto tutto il lavoro con la squadra inclusa la partitella.

Per questa ragione il Ninja è stato convocato. Oggi però difficilmente lo vedremo in campo, salvo necessità impellenti. Luciano Spalletti si augura di poterlo lasciare ancora a riposo per novanta minuti prima di ributtarlo nella mischia nella sfida di Champions di martedì, quando a San Siro arriverà il Barcellona.

Lui è uno tignoso anche quando ha un problema, è lì che vorrebbe giocare sempre. E quella voglia la vedi in tutto ciò che fa: ha svolto pure un lavoro supplementare perché doveva farlo da programma. Certo, ha ancora un po’ di fastidio ma lo ha sopportato bene ed è andato forte in allenamento come fa sempre.


Continua a leggere