Empoli, Andreazzoli: “Napoli squadra fortissima, con la Roma mi hanno impressionato”

| 01/11/2018 15:30

Empoli, Andreazzoli presenta la sfida con il Napoli in conferenza

Empoli Andreazzoli Conferenza Napoli/ Aurelio Andreazzoli, allenatore dell’Empoli, è intervenuto in occasione della conferenza stampa in vista della partita di domani contro il Napoli. Queste le sue dichiarazioni.

“Possiamo parlare di tante cose, ma il calendario è questo è lo sapevamo. Affrontare in casa tutte le grandi non è stato certamente un vantaggio, così come non lo è andare a Napoli dopo aver incontrato i bianconeri. Andiamo a giocare contro una squadra forte, molto temibile e difficilmente interpretabile. Napoli? Affrontare squadre con giocatori di qualità è sempre complicato. Loro interpretano il gioco in una maniera particolare, ho visto il secondo tempo con la Roma e mi ha impressionato. Fa piacere vederli all’opera, per le individualità e per la manovra corale. Conosciamo i nostri avversari e sappiamo che hanno dei difetti, dovremo essere bravi a farli venire fuori”.

“Ripetiamo sempre le stesse cose, abbiamo consapevolezza di quello che facciamo ma al tempo stesso aumenta il disagio per la situazione di classifica. Dobbiamo migliorare quei numeri e crescere in quello che facciamo, perchè non basta. Possiamo interpretarla in diversi modi, cercheremo di mettere in risalto le loro difficoltà e possiamo farlo sia con una che con due punte. Non so come interpreteranno la partita, sono abituato a credere che le grandi squadre non hanno bisogno di grandi stimoli per entrare in campo e provare a vincere. Ce lo abbiamo noi, figuriamoci loro. Non ci facciamo distrarre né dalla classifica e né tantomeno dall’avversario. Tante ingenuità? Sono dovute a un pizzico di inesperienza, ma sono anche preventivate. Dobbiamo eliminarle, non solo abbassarle. In alcune gare hanno inciso in maniera determinante sul risultato. Chiediamo a chi ha più esperienza di trasferire le conoscenze e di partecipare, ma anche ai più giovani di darsi una svegliata. E’ ora di pensare che non c’è più tempo di fare stupidaggini e non essere superficiali”.


Continua a leggere