Marek Hamsik ha parlato delle possibilità del Napoli contro la corazzata Juventus dal ritiro della Nazionale slovacca

Juventus Napoli Hamsik | Dal ritiro con la sua nazionale, il capitano del Napoli Marek Hamsik ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito al nostro campionato. Da sette anni ormai lo scudetto è diventato un’esclusiva Juventus, ed anche quest’anno sembra esser partita con il piede giusto, per lo slovacco però “la Juventus non è imbattibile”.

Hamsik crede che il suo Napoli abbia le carte in regola per centrare l’aggancio ai bianconeri, quest’anno a differenza dello scorso campionato, sembrerebbe aver acquisito maggiore fiducia nei propri mezzi, e soprattutto può contare su tutti i membri della rosa, merito anche del nuovo allenatore, il pluricampione Carlo Ancelotti, che ha rimescolato le carte in gioco. Da lui nasce l’idea di un Hamsik regista, va a sostituire quello che era il ruolo dell’ex Jorginho passato insieme all’ex allenatore Maurizio Sarri al Chelsea, dove sta ottenendo ottimi risultati.

Sul nuovo ruolo Hamsik ammette di non preferirlo “sono un centrocampista offensivo, da una vita sono abituato a segnare e giocare più dietro, è una novità, ma sono pronto al nuovo ruolo, non vedo dov’è il problema”. Dopo oltre 10 anni dal suo approdo a Napoli, il capitano non ha paura a rimettersi nuovamente in gioco con la nuova posizione in campo, è sempre stato un calciatore al servizio della squadra e si sente pronto ad affrontare questa nuova sfida. Una scelta voluta dal mister per avere più imprevedibilità e magari anche perché da mezz’ala l’età di Marek inizia a farsi sentire.

Questo però per Hamsik non è il momento di pensare al suo Napoli, infatti sabato 13 ottobre lo aspetterà la sfida contro la Repubblica Ceca, valevole per il gruppo 1 della Lega B della UEFA Nations League. Slovacchia chiamata a vincere dopo la sconfitta contro l’Ucraina per una rete a zero ad opera di Yarmolenko. Cresta bassa e pedalare.