Genoa, Preziosi parla di Piatek: il presidente se lo godeCalciomercato Roma Juve Piatek Barcellona

Genoa Preziosi Piatek/ Krzysztof Piatek è a dir poco la rivelazione di questo avvio di campionato in Serie A. Il centravanti polacco del Genoa, arrivato in estate dal Legia Warsavia, sta letteralmente facendo impazzire tutti, tra fantallenatori e tifosi rossoblù. 9 gol in 8 partite per una media spaventosa che ha fatto letteralmente innamorare il presidente del Genoa Preziosi. Il numero uno dei grifoni ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di Gianluca Di Marzio dove tesse le lodi al giovane centravanti polacco.

Genoa, le parole di Preziosi: “Meglio di Lewandowski”

“Era una serata tranquilla. Poi Gabriele (Giuffrida, agente che ha proposto l’attaccante, ndr) mi fece un nome: quello di Piątek. Gli dissi, come faccio con tutti, di mostrarmi i filmati. Li aveva pronti, li abbiamo guardati: è stato amore a prima vista. Al primo impatto mi è sembrato di rivedere in campo Gigi Riva: ha il tiro chirurgico, sa calciare i rigori, colpisce di testa, non esita mai, è sempre nel mezzo dell’azione e arriva primo su praticamente tutti i palloni.

A chi somiglia? Lewandowski. Robert vicinissimo al Genoa nel 2010? Era tutto fatto, ma poi il suo agente creò qualche problema di troppo e non si concluse più nulla. Piatek? Ho colto la palla al balzo  l’ho preso. La trattativa? È durata pochissimo, quasi nulla. Il Cracovia ci ha fatto una richiesta, noi l’abbiamo adattata un pochino alle nostre esigenze. Abbiamo trovato l’accordo in mezzo secondo. Doveva essere italiano. Sa perché? Perché per me lui è uno dei migliori non in Italia, non in Europa, ma al mondo. E Lewandowski? È già dimenticato.

Se ripenso a lui e penso ora a Piątek (mi raccomando: Piontek) non mi viene altro da dire: Krzysztof è potenzialmente meglio di lui. Molto meglio”.