Napoli-Liverpool 1-0, dominio azzurro: Insigne fa esplodere il San Paolo

Partita che deciderà molto delle sorti del Napoli che si è già fermato alla prima al Marakana con lo Stella Rossa. Inizia meglio il Napoli che spreca un’occasione con Insigne, che servito da un gran cross di Callejon, spara a lato. Al 15esimo sempre lui ci prova dalla distanza, niente da fare. Dopo due minuti è già tempo della prima sostituzione per gli ospiti a causa dell’infortunio di Keita che lascia il posto a Henderson. Tremano i tifosi del Liverpool quando al 32′ Alisson deve superarsi su una gran girata di Milik. Il primo tempo si chiude con uno sterile dominio azzurro. La ripresa è un totale assedio, stavolta tangibile e concreto, dei padroni di casa che comprimono i Reds e li costringono ad una gara di sofferenza e sacrificio per tutta la partita. Traversa di Mertens al minuto 81 su cross al bacio di Mario Rui. Al 90′ nulla può però il Liverpool su Insigne che in scivolata trafigge Alisson su cross di Callejon, l’attaccante fa esplodere lo stadio.

Napoli-Liverpool, le formazioni ufficiali: c’è Milik, out Hysaj

Napoli (3-5-2): Ospina; Maksimovic, Koulibaly, Albiol; Mario Rui Fabian, Allan, Hamsik, Callejon; Milik, Insigne

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander Arnold, Gomez, Van Dijk, Robertson; Milner, Wijnaldum, Keita; Mané, Salah, Firmino

Napoli-Liverpool, le probabili formazioni: Milik e Malcuit dal 1′. Solito tridente per i Reds

Napoli Simone Verdi José Callejon

Uno dei big match dell seconda giornata di Champions League andrà in scena mercoledì sera al San Paolo, dove Ancelotti affronterà Klopp. Il primo, per il suo Napoli, torna a schierare Ospina tra i pali, mentre tra i giocatori di movimento ci sarà più di una sorpresa. La prima riguarda Malcuit che probabilmente prenderà il posto di Hysaj a destra. A centrocampo spazio a Diawara che scalza Hamsik. In attacco Milik è in vantaggio su Mertens. Sulle fasce a destra se la giocano Callejon/Fabian, a sinistra Zielinski/Verdi.

I Reds propongono il solito tridente con le due frecce Salah e Mané a supporto di Firmino. Nessuna possibilità di titolarità dunque per il ritrovato Sturridge. Centrali di difesa Joe Gomez e Matip dato che Van Dijk è ancora out.

Le probabili formazioni

Napoli (4-4-2): Ospina; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Rui; Ruiz, Allan, Diawara, Zielinski; Insigne, Milik.

All.: Ancelotti.

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Gomez, Matip, Robertson; Milner, Henderson, Keita; Salah, Firmino, Mané.

All.: Klopp.