Marcello Lippi ha nostalgia di casa: “A gennaio dirò addio alla Cina”

Marcello Lippi Cina | Il campione del mondo nel 2006 alla guida dell’Italia, dal 2012 è in Cina per un’esperienza ormai arrivata al termine. Dopo aver allenato il Guangzhou Evergrande e ora essere diventato ct della Nazionale cinese, Marcello Lippi è pronto per tornare a casa.

Marcello Lippi Cina

“Il mio contratto terminerà a gennaio, dopo la Coppa d’Asia. Penso che sarà l’ultima esperienza qui, ho voglia di tornare a casa”, questo il suo commento a “Radio Anch’io Sport” su Radio Rai Uno.

Marcello Lippi mette Totti fra i tre più forti giocatori mai alleanti

In occasione della festa di Francesco Totti, andata in scena giorni fa al Colosseo, il ct dell’Italia campione nel 2006, Marcello Lippi, ha parlato del Pupone ai microfoni di Sky Sport:

“Che serata è stata oggi? Con Totti e De Rossi gli abbracci sono sempre di un certo tipo: abbiamo vissuto momenti che hanno segnato la nostra vita. Oltre al Mondiale posso dire che mi ha impressionato la location. Ho incontrato persone che era da tanto che non vedevo. Come ha fatto Totti a diventare trasversale a fine carriera? Prima di essere calciatore queste sono persone di grande valore. Lui ha legato la sua vita a una città e ai suoi tifosi. Cosa è successo quando ho chiamato Totti dopo l’infortunio? Non posso rispondere rapidamente a questa domanda. Quando vidi l’infortunio ci rimasi male perché mi si era infortunato uno dei migliori. La mattina successiva andai a rincuorarlo. Totti è tra i primi tre calciatori più forti che ho allenato”.