Aspettando Juventus-Napoli: Ancelotti e Allegri pronti per mettere in campo la miglior formazione possibile per questo scontro in vetta

Juventus Napoli Formazioni Risultato Sintesi | E’ ormai tutto pronto per il big match di quest’oggi alle ore 18 all’Allianz Stadium. Juve e Napoli si sfideranno in un match che ricorda l’1-0 firmato Koulibaly sul finire della scorsa stagione: bianconeri primi e azzurri ad inseguire.

Juventus-Napoli Formazioni Risultato Sintesi

Sono tre infatti i punti che separano le due squadre, quindi il Napoli vincendo aggancerebbe in vetta i rivali bianconeri. Un match che promette spettacolo, grazie a campioni del calibro di Ronaldo e Insigne, i più attesi in campo.

Le formazioni ufficiali

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic; Mandzukic, Dybala, Ronaldo. All. Allegri

Napoli (4-4-2): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Zielinski; Insigne, Mertens. All. Ancelotti

La cronaca del match

Allegri punta sul suo tridente e su un centrocampo fisico con Emre Can e Matoudi a sostegno di Pjanic, con due terzini offensivi come Alex Sandro e Cancelo. Ancelotti decide per la tecnica, con Hamsik in regia e Mertens da prima punta. Comincia subito forte il Napoli. Dalla distanza Zielinski colpisce un palo al 6′ ed al 10 gli azzurri riescono a sbloccare la partita: al 10′ Allan recupera un pallone in maniera splendida sfruttando un’indecisione di Bonucci, palla in profondità per Callejon che a sua volte mette in mezzo per Mertens che deve solo accompagnare in rete. A poco a poco però i bianconeri trovano sicurezza e aggressività, rendendosi sempre più pericolosa. Il pareggio arriva al 26′: azione personale di Ronaldo che supera con una finta Hysaj, crossa al centro per Mandzukic che di testa insacca. Dopo un minuto un’altra clamorosa azione della Juventus: punizione potente di Ronaldo che Ospina respinge, sul tap in si avventano Chiellini e Pjanic ma alla fine Koulibaly mette in angolo. Inizia poi la ripresa con i bianconeri roboanti rispetto agli avversari, dopo 4′ infatti arriva la rimonta con un altro gol di Mandzukic sulla respinta di un paolo colpito da Cristiano Ronaldo. Le cose per gli uomini di Ancelotti si mettono ancora più male quando al 58′ il terzino sinistro Mario Rui viene espulso. Girandola di cambi da ambo le parti ma le cose non mutano fino al 76′ quando, da un cross, CR7 prolunga per Bonucci che non deve far altro che segnare. Giochi chiusi, la Juventus allunga sulla diretta avversaria.

I video dei gol

Mertens 10′

Mandzukic 26′