Milan, Suso: “Gattuso non ha colpe, dobbiamo essere più attenti noi”

Milan Suso Gattuso | L’attaccante del Milan Suso ha concesso un’intervista ai colleghi di Sky Sport, dove parla ovviamente dell’inizio complicato che stanno vivendo:

Milan Suso Gattuso

“Il gioco da grande squadra ce l’abbiamo, così come tutto il resto, ma non la mentalità. Come quando dobbiamo gestire il vantaggio o stare più stretti in campo, in questo senso. È questione di tempo e di fortuna. Gattuso non ha responsabilità però, queste cose dipendono da noi. Dobbiamo essere più attenti e concentrati, senza avere paura. Si può sempre migliorare e fare di più.

Notizie Milan, Suso sulla Champions

“Ce la possiamo ancora fare, ma non dobbiamo perdere questi punti per strada. Quando affrontiamo Juventus, Inter e Roma il pareggio ci può anche stare, ma con le piccole bisogna vincere”.

Suso non ha dubbi

“Campioni: ne abbiamo due: Higuain e Reina, che hanno portato un altro tipo di mentalità”.

Milan, vertice rossonero per cercare di cambiare volto a questo inizio di campionato

Il rigore trasformato da Caputo in Empoli-Milan di ieri sera, che ha permesso ai toscani di rimontare il vantaggio rossonero ottenuto nel primo tempo, ha costretto i rossoneri all’ennesimo pari e alla ennesima rimonta.

Per tale motivo la dirigenza tutta ha chiesto un incontro con giocatore e tecnico per cercare di uscire quanto prima da questa crisi. Erano presenti oggi a Milanello Maldini, Leonardo, il presidente Scaroni, Gordon Singer e tutto il Consiglio di amministrazione del fondo Elliott.

Contro il Sassuolo deve esserci una svolta, determinante per Gattuso, che di certo non verrà cacciato in caso di risultato negativo, ma certamente la sua posizione si aggraverebbe a tal punto che un altro piccolo errore di certo gli costerà il posto.