Notizie Inter, si lavora ai rinnovi di Icardi e Skriniar

Notizie Inter, Icardi e Skriniar pronti al rinnovo. Le trattative per ritoccare i contratti di Mauro Icardi e Milan Skriniar, non due giocatori qualunque, hanno rallentato l’agenda nerazzurra anche in estate.

Come riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport nessuna rottura in vista, né con il capitano né con il totem della difesa. L’Inter vuole assolutamente arrivare alle firme, però non ha alcuna fretta. Maurito, infatti, ha un contratto sino al 2021, mentre Milan è blindato sino al 2022. Due scadenze che permettono di lavorare con più tranquillità.

Inter news: la situazione di Icardi e Skriniar

I due tavoli su cui lavorano il d.s. Piero Ausilio e il Cfoo Giovanni Gardini sono, comunque, molto diversi. Prendiamo Icardi innanzitutto: l’entourage di Mauro, dopo la conquista della Champions, si aspettava un riconoscimento immediato dei meriti del numero 9 con un bel salto in avanti dello stipendio. Il rinnovo sembrava quasi una formalità, ma l’Inter non ha accelerato perché aveva altre priorità di mercato (ovvero rinforzare la rosa) e perché le richieste di Wanda Nara erano piuttosto esose (circa 8 milioni all’anno).

Mauro oggi guadagna 4,5 milioni di parte fissa (saliti a 5,3 nell’ultima stagione per merito dei 29 gol e della qualificazione alla Champions) ed è, insieme con Radja Nainggolan, il nerazzurro più ricco. La posizione dell’Inter è nota: la società offre un ingaggio fisso tra i 5 e i 6 milioni a stagione e l’allungamento sino al 2023. In ballo, poi, c’è sempre la questione dei bonus.

PEr Skriniar nelle ultime settimane c’è stata una frenata. Perché sembrava che il rinnovo del centrale slovacco fosse solo da annunciare, ma in realtà Milan ha detto no alla proposta messa sul tavolo dalla società di corso Vittorio Emanuele, che ora si è irrigidita e aspetta. L’ex Sampdoria guadagna 1,7 milioni netti a stagione: l’ingaggio è destinato a salire leggermente dal 2019 e sino al 2022, scadenza del contratto. Negli incontri successivi alla fine dello scorso campionato l’Inter ha offerto un aumento del 50% dello stipendio, salendo a 2,5 milioni all’anno sino al 2023, cioè un anno in più rispettoaoggi. Per Skriniar, seguito dall’agente Karol Csonto, non basta: va alzata ulteriormente l’asticella sino a 3 milioni a stagione. E il recente interessamento di alcuni top club europei, United in prima fila, ha fatto salire il prezzo.

PER SEGUIRCI ANCHE SU GOOGLE NEWS, CLICCA QUI. 

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui