Ranieri: “L’Inter ha sempre gli stessi problemi. Strootman via da Roma? Era una bandiera”

| 28/08/2018 09:20

News Ranieri: “Strootman via da Roma? Era una bandiera”

Ranieri Inter Roma | Claudio Ranieri ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport. Ecco le sue dichiarazioni:

Sull’Inter: “Mi pare che si stiano riproponendo gli stessi problemi della scorsa stagione. Tocca a Spalletti trovare la soluzione. Il primo tempo con il Torino è stato magnifico, ma poi è cambiato tutto. L’ambiente è uguale per tutte le big. C’è attesa, come è naturale che sia”.

Spalletti

Su Modric: “Modric avrebbe sicuramente inciso in profondità. Non conosco bene i dettagli dell’operazione, ma ho l’impressione che concentrarsi a lungo su un fuoriclasse come lui abbia escluso la ricerca di una soluzione alternativa”.

Sulla pressione per Spalletti e Gattuso: “In Italia purtroppo è sempre stato così. Il problema è che stiamo facendo scuola: anche in Inghilterra stanno diventando più impazienti”.

Sul Var:Io sono sempre stato pro Var. In Inghilterra sono stati spiazzati dall’introduzione negli altri campionati e ora vogliono valutare come funziona all’estero”.

Su Mourinho: “Mou sta lottando, come sempre. Da quello che leggo non ha avuto i giocatori che voleva. Per me Mou resta un grandissimo allenatore”.

Su Strootman: “Mi dispiace davvero che Strootman sia andato via. Era diventato romanista dentro. Appartiene a quella categoria di giocatori che non devi mai perdere. Kevin era una bandiera, un punto di riferimento e un professionista esemplare. Sul tema business non intervengo, ma dal punto di vista tecnico non avrei mai rinunciato a Strootman. Considerazione finale: gli acquisti di Sabatini si sono rivelati un affare per la Roma”.


Continua a leggere