Mercato Juventus: Sarri al Chelsea con Higuain, ci siamo

Mercato Juventus: Sarri al Chelsea con Higuain, ci siamo. La confusione regna sovrana a Cobham, casa del Chelsea. Nemmeno i calciatori, infatti, sanno chi sarà il prossimo tecnico ed oggi il gruppo si riunirà per cominciare la nuova stagione.Sarri Chelsea

La soluzione più probabile sembra essere quella di vedere Antonio Conte al lavoro da oggi, ma soltanto per qualche giorno. È la cronaca di un esonero annunciato, l’esatto contrario della dimissione del 2014 dell’ex tecnico del Bari.

Domenica prossima, per questo, potrebbe anche essere l’ultimo giorno per l’allenatore. Anche perché la tournée australiana (il 23 luglio è in programma l’amichevole a Perth) incombe, così come la stagione che inizierà con la Supercoppa inglese del 4 agosto.

Ci sarebbe, in realtà, anche un’altra data buona da segnare sul calendario, è quella di mercoledì 11 luglio, quando si radunerà il nuovo Napoli dove anche Carlo Ancelotti. Sarri attende il via libera.

Notizie Napoli: Jorginho a sopresa va a Londra con Higuin

Roman Abramovich e De Laurentiis trattano. I due hanno proseguito i contatti e il Chelsea sembra aver individuato la carta da giocare per sbloccare l’impasse legata agli 8 milioni della clausola inserita nel contratto per liberare l’allenatore del Napoli.

Si tratta di Jorginho, il centrocampista italobrasiliano consacrato in maglia azzurra (intesa anche come Italia) dal lavoro fatto con Sarri in questi anni.

Per avere il regista il club londinese si è detto disponibile a mettere sul piatto 60 milioni, dieci in più di quelli che aveva finora offerto il Manchester City, il club che con maggiore insistenza aveva cercato Jorginho. Una differenza che coprirebbe ampiamente la cifra della clausola.

L’ex Verona non sarà l’unico fedelissimo da mettere a disposizione di Sarri. Gonzalo Higuain resta il primo obiettivo, da aggiungere a Daniele Rugani: 60 milioni per il primo e 40 per il secondo, per un totale di 100. Una solida base per la Juventus per portare a termine l’operazione Cristiano Ronaldo.