Russia 2018, Uruguay-Francia 0-2: decisivo l’errore di Muslera

Mondiali 2018, aspettando…Uruguay-FranciaMbappé Bolt

Dopo due lunghi giorni di pausa ecco il ritorno del Mondiale sotto forma di quarti di finale. Nella giornata di oggi andranno in scena le prime due partite: Uruguay – Francia e Belgio – Brasile. Probabilmente le più belle, specialmente quella di stasera alle 20.00 tra la compagine di Tite e quella di Martinez. Qualche ora prima però scenderanno in campo l’Uruguay, che probabilmente sarà orfano di Cavani, e la Francia spinta dall’entusiasmo di Mbappè.

La Celeste ha eliminato Cristiano Ronaldo e il suo Portogallo nella scorsa partita grazie ad una doppietta straordinaria di Cavani. Tabarez ha creato una squadra solida, ostica da incontrare per qualsiasi compagine. Anche per questa Francia che ha annichilito l’Argentina e che fino a questo momento non ha mai perso. Così come l’uruguay, che ha sempre vinto e che ha subito una sola rete in questa competizione: nella scorsa partita, ad opera di Pepe.

Le probabili formazioni

Dunque, niente da fare per Edinson Cavani, il ct Tabarez dovrà quasi sicuramente fare a meno del centravanti del Paris Saint Germain, a segno tre volte nelle precedenti 4 partite. Sarà probabilmente Stuani a prendere il suo posto, facendo coppia in attacco con Luis Suarez. Per il resto, confermata la formazione che ha steso il Portogallo. Muslera in porta e difesa formata da Caceres, Godin e Gimenez, con Laxalt libero di agire sull’out mancino dando una mano anche a centrocampo, che vedrà a destra Nandez e il trio Vecino-Torreira-Bentancur al centro. Assenza anche in casa Francia, Deschamps infatti dovrà fare a meno dello squalificato Matuidi. Al suo posto dovrebbe giocare Tolisso, che tuttavia non ha particolarmente brillato nel corso della prima fase. Confermato per il resto il 4-3-3 mostrato dai transalpini fin qui, con Lloris in porta e la linea difensiva composta da Pavard, Varane, Umtiti ed Hernandez. Kanté e Pogba formeranno la linea mediana insieme a Tolisso, mentre in attacco la punta centrale sarà Giroud, con Mbappé e Griezmann a completare il tridente offensivo

Uruguay (3-5-2): Muslera; Caceres, Godin, Gimenez; Laxalt, Vecino, Torreira, Bentancur, Nandez; Stuani, Suarez. Ct: Óscar Tabárez

Francia (4-3-3): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, L. Hernandez; Tolisso, Kantè, Pogba; Mbappè, Giroud, Griezmann. Ct: Didier Deschamps.

Le formazioni ufficiali:

Uruguay (3-5-2): Muslera; Caceres, Godin, Gimenez; Laxalt, Vecino, Torreira, Bentancur, Nandez; Stuani, Suarez.

Ct: Óscar Tabárez

Francia (4-3-3): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, L. Hernandez; Tolisso, Kantè, Pogba; Mbappè, Giroud, Griezmann.

Ct: Didier Deschamps.

Il risultato e la sintesi:

Uruguay-Francia 0-2 (40′ Varane, 61′ Griezmann)

Una delle partite più belle, sulla carta, dei quarti di finale di questo Mondiale ha reso protagonista in negativo il portiere sudamericano Muslera. In occasione di quello che è stato il secondo ed ultimo gol della gara imita il collega Loris Karius, regalando la palla a Griezmann che sfrutta l’occasione e chiude i conti. L’attaccante dell’Atletico Madri, da punizione, ha anche servito l’assist per la prima rete di Varane. Verso la fine del primo tempo Lloris miracola la sua Francia con una splendida parata su Muslera. Ora i transalpini dovranno sfidare la vincente tra Belgio e Brasile, ed in nessun caso sarà semplice. Non c’è modo di poter tifare nessuna delle due.