Francia-Argentina, Griezmann contro Messi

Russia 2018 Francia Argentina | Russia 2018 Francia Argentina

Quest’oggi alle 16 si sono incontrate alla Kazan Arena, Francia ed Argentina. Questi ultimi hanno raggiunto la qualificazione al Gruppo D solo all’86’ dell’ultima giornata contro la Nigeria grazie al gol di Rojo. I transalpini invece hanno domato Danimarca, Australia e Perù chiudendo al primo posto senza però convincere riguardo allo stretto termine delle prestazioni in campo.

L’albiceleste non godeva certamente del titolo di favorita vista la precaria e tribolata situazione in cui versa ma, c’era chi sperava che i campioni come Messi, proprio nelle situazioni peggiori potessero far sognare i propri tifosi e gli amanti del calcio in generale.

Francia-Argentina, le formazioni ufficiali:

Francia – Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, Hernandez; Pogba, Kanté; Mbappé, Griezmann, Matuidi; Giroud.

Argentina – Armani; Mercado, Otamendi, Rojo, Tagliafico; Perez, Mascherano, Banega; Pavon, Messi, Di Maria.

Formazioni speculari per le due nazionali: da una parte troviamo come punta di diamante Griezmann mentre dall’altra Messi. Non saranno ovviamente soli grazie alla qualità individuale di cui godono le due intere rose. Il c.t. Sampaoli tiene fuori tre campioni come Higuain, Dybala ed Aguero. C’è Pavon nel tridente con La Pulce e Di Maria. Nella Francia invece titolare Matuidi.

La cronaca

Parte subito forte la Francia: al 10′ Mbappé si riscopre simile a Ronaldo il Fenomeno e s’invola sulla destra. Rojo lo aggancia all’esterno dell’area e lo atterra al suo interno: è rigore. Della battuta s’incarica Griezmann che dagli 11 metri non sbaglia. L’Argentina fa più possesso ma la partita si mette subito bene per la Francia, che in contropiede è un’arma letale. Serve una magia per l’Argentina e la tira fuori non Messi, ma Angel Di Maria che segna al 41′ con un bellissimo sinistro dai 25 metri che non lascia scampo a LLoris.

A sorpresa l’Argentina riesce anche a portarsi in vantaggio, all’inizio del secondo tempo: sugli sviluppi di un’azione da calcio d’angolo Messi si libera in area e calcia verso la porta, incontrando la fortunata deviazione di Mercado che batte il portiere. Sembra la più classica delle partite maledette per chi gioca meglio ma i Blues non si scompongono e strapazzano gli avversari. A pareggiare ci pensa l’uomo meno atteso: al 57′ Lucas Hernandez mette un pallone dalla sinistra, all’esterno dell’area arriva Pavard che lascia partire un destro che s’insacca all’incrocio. Altro gol bellissimo.

Il pareggio galvanizza i galletti che dilagano grazie ancora una volta a Mbappé: al 64′ si libera in area con una rapidità impressionante e batte Armani di sinistro, mentre al 68′ segna di destro, capitalizzando un ottimo contropiede. La partita si chiude virtualmente qui, con Messi che appare peggiorato rispetto all’ultima uscita con la Nigeria. Nel recupero arriva il gol di Aguero che rende meno gravoso il passivo e meno opaca la prova di Messi visto lo splendido assist, ma ai quarti ci va la Francia, che contro l’Albiceleste ha fornito una prova di forza da non sottovalutare.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui