Un segno di protesta verso i presunti favori arbitrali a favore della Juventus: da Napoli non si rassegnano alla sconfitta nella corsa scudetto

Alvino Napoli | L’idea è semplice: combattere le presunte ingiustizie perpetrate ai danni del Napoli con una mossa ad effetto, che ribadisca in un sol colpo che la storia non doveva essere quella e che non la scrivono soltanto i vincitori. Cucirsi lo scudetto sulle proprie maglie, all’insegna di un’onestà che si presume sia solo appannaggio del Napoli. Questa la proposta che arriva dal capoluogo campano, portata sugli schermi di TV Luna dal giornalista Carlo Alvino, che sul proprio profilo Twitter ha così descritto tale provocazione: “Invito il Napoli ad andare contro le regole e ad apporre sulle maglie dell’anno prossimo lo scudetto (indipendentemente dall’esito del campionato) per certificare che siamo noi gli unici veri e soli campioni. D’altronde non sarebbe l’unica società d’Italia ad assegnarsi un titolo”