Antonio Nocerino, centrocampista ex Torino e Orlando City, ha parlato della sua avventura tra le fila dei granata e del suo futuroNocerino

“A Torino stavo bene, il mio problema non era né la gente, né il presidente, né il direttore sportivo. Era l’allenatore Ventura, nient’altro, era lui l’unico problema. È stata una delusione enorme sul piano umano, davvero non me l’aspettavo. Il primo giorno di ritiro parlai con Ventura e subito ebbi una strana sensazione, perché mi disse alcune cose che mi sorpresero, poi si è rivelato tutto come mi era sembrato: una grossa delusione. Nella vita mi sono sempre guadagnato tutto, perciò se tu prima dici determinate cose e poi ne fai altre, io mi sento preso in giro.

Sui contatti con il Genoa

Genoa? Ora sono senza squadra, vivo a Orlando da svincolato e aspetto. Non scelgo la prima cosa che capita, a gennaio scorso ebbi un contatto con il Genoa e poi tante parole con altre società, ma per adesso solo parole”.