Volata scudetto, la Juve allunga a +6. Al Napoli non basterà più vincere a Torino

Volata scudetto Juve Napoli

Volata scudetto Juve Napoli | Il Milan di Gattuso riduce al minimo i sogni scudetto del Napoli. Gli azzurri con il pari di San Siro sono ora a -6 dalla Juve, che dopo l’eliminazione dalla Champions non avrà altre distrazioni e punterà tutto sul campionato, vincendo quello che sarebbe il settimo scudetto consecutivo. E con sei punti tale traguardo pare essere davvero vicini. Difficile pensare ad una Juve che da qui ala fine perderà sei punti.

Ora è tutto in mano ai bianconeri, che come gli azzurri giocheranno sei finali da qui alla fine del campionato. Un Napoli a cui non basterà vincere a Torino contro i bianconeri fra due giornate, anche se, in realtà, non bastava nemmeno prima con quattro punti di svantaggio. Ma ora sarà ancora più dura.

Corsa scudetto, calendario di Juve e Napoli

Lo scudetto non sarà più deciso dalla sfida del 22 aprile, Juve-Napoli. Anche se gli azzurri dovesse portare a casa una vittoria, i punti sarebbero ancora tre di svantaggio. E con quattro partite che ci sarebbero ancora da giocare, difficile ipotizzare un Juve che molla proprio sul finale. Ma vediamo un attimo il calendario che attende le due rivali e cerchiamo di capire se il Napoli avrà una qualche speranza.

Nel prossimo turno la Juve sarà a Crotone, mentre il Napoli ospita l’Udinese. Due sfide che sulla carta non dovrebbero cambiare nulla, con un +6 che resterebbe anche dopo la 33a giornata. Quella successiva c’è poi Juve-Napoli, e ipotizzando una vittoria azzurra, il gap si rilucerebbe a 3 soli punti.

Il Napoli potrebbe poi avere subito l’opportunità di tornare ad un passo dalla vetta, se non agganciare proprio i bianconeri, a termine della 35a giornata, questo perché la Juve dovrà affrontare in trasferta l’Inter, che si non vive un momento di grande brillantezza, ma in casa e nel derby cosiddetto d’Italia, poi esserci la sorpresa. Tuttavia, il Napoli sarà a Firenze per sfidare i viola, quei ragazzi di Pioli che dopo sei vittorie consecutive hanno pareggiato per 0-0 contro la Spal. Non sarà facili per Sarri, sopratutto con questo Napoli che a questo punto del campionato appare decisamente stanco.

Nella 36a giornata turno agevole per i bianconeri, che oristano in casa il Bologna, mentre a Napoli arriva l’ostico Torino dell’ex Mazzarri. Nella penultima giornata si potrebbe giocare tutto, con la Juve impegnata sul campo della Roma e il Napoli che sfida in trasferta la Samp. Se la Juve supererà anche l’ostacolo Roma, beh allora non ci sarà più nulla da fare. Nell’ultima infatti c’è l’Hellas Verona per i ragazzi di Allegri, mentre al San Paolo arriva il Crotone.

Sono dunque tre le partite fondamentali per la Juve: l’Inter, la sfida con il Napoli e la Roma. Certo che vincendo lo scontro diretto con gli azzurri, i giochi sarebbero già belli che chiusi. Un eventuali + 9 a quattro dalla fine, ma anche un +6, sarebbe troppo per i Napoli. Sarri e i suoi possono solo sperare in un regalo, sapendo di dover vincere tutte le ultime sei, per poter sperare ancora in quel titolo che pare sfuggire ancora una volta per mano di una Juventus troppo superiore agli azzurri e a tutto la Serie A.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui