Luciano Moggi, ex dirigente della Juventus, è intervenuto ai taccuini di Libero per parlare del match contro il Real MadridMoggi Calciopoli

Queste le dichiarazioni di Moggi

E’ stata una settimana positiva senza dubbio in Europa grazie a Juventus e Roma. In compenso però i tifosi non sono stati proprio impeccabili: un popolo che mangia pane e calcio, che mostra più interesse per il pallone che per la politica. ‘L’uno contro l’altro’ è la regola della tifoseria italiana, specialmente quando accadono fatti imputabili all’arbitro che fanno perdere la partita, magari a chi meritava di vincere.

E’ accaduto a Madrid, in occasione del calcio di rigore dell’ultimo secondo. Il popolo italiano si è subito diviso tra chi osannava l’arbitro per aver dato un rigore al 93′ contro l’odiata Juve e chi lo malediceva per aver fatto perdere la possibile qualificazione alla squadra italiana che stava vincendo 0-3. Sarebbe dovuto essere motivo di dispiacere per tutti vedere una squadra italiana maltrattata in una gara così importante. Purtroppo non è stato assolutamente così. C’è infatti mezza italia che gode per la sconfitta della Juve senza pensare che chi ne va di mezzo è il calcio italiano.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui