Impresa mastodontica della Roma che demolisce il Barcellona

Inizia il match, tra l’euforia generale per un’impresa che sembra impossibile. Passano appena 4 minuti e Dzeko porta in vantaggio i giallorossi in maniera inaspettata. Tutta la prima frazione passa con la squadra di Di Francesco che attacca senza sosta e mette in difficoltà Messi e compagni. Inizia il secondo tempo così come era finito il primo: sfiorata più volte la via del raddoppio. Arriva poi il secondo passo importante per questa magica serata, calcio di rigore per la Roma realizzato da Daniele De Rossi.

Tutto l’ambiente comincia a crederci, partendo dai tifosi fino agli 11 calciatori che sono in campo. El Shaarawy e Under vanno vicino al gol che farebbe esplodere l’Olimpico ma nulla. Nulla fino al minuto numero 83, momento in cui Kostas Manolas da prima punta vera su calcio d’angolo stacca di testa e insacca portando i giallorossi momentaneamente in semifinale.

Nessuna impresa per il Manchester City: Liverpool in semifinale

Anche a Manchester si pensava ad una possibile rimonta. Dopo appena 1 minuto e 57 secondi Gabriel Jesus aveva spianato la strada ai suoi. Una prima frazione all’assedio da parte della squadra di Guardiola che arriva al culmine con il gol di Sanè: siamo sul 2-0, ma in maniera a dir poco incredibile, la squadra arbitrale opta per annullare il gol per fuorigioco assolutamente inesistente, sia per posizionamento e sia perchè a toccare la palla per il giovane tedesco è un difensore del Liverpool. Guardiola espulso e City nell’oblio tra pali e belle giocate: dal nulla esce ancora lui, l’egiziano dai 39 gol stagionali, Moamhed Salah. A chiudere i giochi ci pensa poi Firmino che firma il 1-2 finale.

 

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui