Milan, Gattuso ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Sassuolo.

milan gattuso

Milan, Gattuso | Il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Sassuolo. Tra i primi argomenti affrontati, ovviamente, il recente rinnovo fino al 2021. “Sono più incazzoso e ho piu’ voglia di prima. Poi nel calcio basta poco. Sbaglio poche partite e mi cacciano da Milanello. Adesso bisogna lavorare e sento ancora più pressione di prima. Ma ho la consapevolezza che dobbiamo migliorare e ne abbiamo i margini. Mercato? Per me il futuro sono i 25 giocatori che ho oggi. Poi decidera’ la societa’ se acquistare o meno nuovi giocatori. Ma non vi aspettate rivoluzioni. Abbiamo una buona base e serve avere rispetto per i giocatori che ad oggi hanno a tratti espresso un buon calcio. Chi arriverà deve saper giocare a calcio, con la sola personalità non ci facciamo nulla”

Ultime Milan, Gattuso su Donnarumma, Suso e Bonaventura

Rino Gattuso difende dalle critiche i suoi calciatori. “Più ne sento, più insisto a farli giocare”, ha commentato l’allenatore rossonero a proposito del calo di condizione mostrato nel derby da Giacomo Bonaventura, sottolineando l’importanza del suo apporto, come quello di Suso e Gianluigi Donnarumma“Suso sta giocando da leader, facendo un lavoro incredibile a livello di chilometri ad alta intensità. Tecnicamente può fare qualcosa in più ma ci sta dando equilibrio, come gli ho mostrato confrontando i dati delle prima partite dell’anno con quelli delle ultime – ha detto il tecnico -. Donnarumma può fare molto di più, ci ha abituato tutti bene. Al di là di qualche errore su impostazione, come i 4-5 commessi nel derby, da parte di tutti c’è stima e fiducia. In questo momento nessuno dei due mi preoccupa”. Da non sottovalutare è la sfida con il Sassuolo: “continuiamo a pensare alla Champions ma dobbiamo consolidare il posto in Europa League, e dobbiamo guardarci indietro, senza mollare di una virgola”.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui