Sconcerti attacca: “Allegiri? Scelte da disperato, cosa ha combinato con la formazione”

Mario Sconcerti, noto giornalista ed editorialsta del Corriere della Sera, ha parlato della  sconfitta della Juventus nell’andata dei quarti di finale della Champions League:

Le parole di Sconcerti

“Il conto è arrivato tutto insieme, la Juve sta ancora a guardarlo. Una differenza che non era prevedibile, cominciata subito dopo 3 minuti, un gol che ha condizionato tutto ma non giustifica niente (…). 

Cercando spiegazioni inutili si può recriminare per l’immaturità di Bentancur, sulla brutta serata di Chiellini, su quella fragilissima di Dybala, a disagio nel confermare la sua dimensione a questi livelli.

C’è da aggiungere qualcosa anche sulle scelte di Allegri che ha diviso in due la sua squadra dimenticando il muro del palleggio a metà campo del Real. Una scelta disperata che lo rendeva cosciente dei pochi modi a disposizione per sorprendere un avversario dimostratosi più forte. (…) La Juve dovrà prima andare a rimediare qualcosa a Madrid, poi pensare profondamente alla sua bellissima stagione a metà. Non c’è mai stata la sensazione di una forza superiore, ne abbiamo parlato tante volte. È stata una straordinaria squadra mai compiuta, qualunque cosa riesca ancora a vincere. (…)”.