Si giocano oggi 4 dei recuperi della 27ª giornata di Serie A, rinviata a causa della scomparsa di Davide Astori: in campo Benevento-Verona, Torino-Crotone, Chievo-Sassuolo e l’attesissimo Milan-Inter

risultati recuperi serie a

Risultati Recuperi Serie A | Si giocano oggi le restanti 4 partite della 27ª giornata. Il match clou è chiaramente il Derby di Milano, ma Milan e Inter arrivano da due risultati opposti: i rossoneri dalla sconfitta (onorevole) contro la Juventus, la Beneamata dalla rotonda vittoria contro il Verona. Gli scaligeri saranno proprio impegnati a Benevento nell’ultimo scontro salvezza dei Sanniti. Il Torino prova a dare continuità alla vittoria di Cagliari contro il Crotone; il Chievo ospita il Sassuolo.

Benevento – Hellas Verona 3-0

Il tabellino

Benevento (4-4-2): Brignoli; Venuti, Djimsiti, Tosca, Letizia; Brignola (88′ Volpicelli), Del Pinto, Viola, Djuricic (80′ D’Alessandro); Iemmello (72′ Guilherme), Diabaté.

Verona (4-4-2): Silvestri; Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Souprayen; Romulo, Calvano (27′ Felicioli), Buchel, Verde; Valoti (46′ Petkovic), Cerci (67′ Fossati).

La cronaca

Apre le marcature la bellissima rete di Gaetano Letizia al 25′: progressione di 30 metri e destro a giro che non lasciano scampo al portiere. Al 66′ raddoppio di Diabaté: su calcio d’angolo battuto da Viola, Cheick svetta su tutti e incorna, ma il pallone sbatte sotto la traversa e ricade oltre la linea, già prima del tap in di Iemmello. Sempre lui firma la doppietta personale a 6′ dalla fine, girando in rete un cross di Brignola. Con la quarta vittoria in campionato, a quota 13 punti in classifica, il Benevento resta a 13 lunghezze dalla zona-salvezza. Ha poco da sperare, però da qui alla fine della stagione sarà una mina vagante: e sabato al Vigorito scenderà la Juventus.

Milan – Inter 0-0

Formazioni ufficiali

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Montolivo, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Gagliardini, Brozovic; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi.

La cronaca

Comincia forte il Milan con un colpo di testa di Bonucci che Handanovic neutralizza in maniera spettacolare al 22′. Due reti annullate, una per parte: per l’Inter a segnare è il solito Icardi, bravo ad approfittare di uno dei pochi palloni giocabili ma il VAR annulla per fuorigioco Sempre per offside l’arbitro stoppa l’esultanza di Cutrone che aveva battuto Handanovic con una girata su cross di Kessie al 68′. Da sottolineare due clamorose occasioni sprecate da Icardi a porta spalancata, una di questa allo scadere: giornata no per il bomber, da sempre stimato proprio per la sua freddezza in area.

Torino – Crotone 4-0

Formazioni ufficiali

Torino (3-5-2): Sirigu; Bonifazi, Burdisso, Moretti; De Silvestri, Rincon, Baselli, Ansaldi; Ljajic; Iago Falqué, Belotti.

Crotone (4-3-3): Cordaz; Ceccherini, Ajeti, Sampirisi; Faraoni, Benali, Rohden, Barberis, Pavlovic; Simy, Trotta.

La cronaca

La prima frazione di gioco si chiude sul risultato di 3-0. Il Torino ha preso subito il controllo del gioco mantenendo una pressione offensiva costante ed arrivando al gol con Belotti al 16′ e al 36′: nel primo caso è un rapace in area di rigore su azione da calcio d’angolo, nel secondo sfrutta in scivolata un assist di Ljajic. Nel mezzo il gol di Iago Falque, che batte Cordaz con un sinistro dal limite dell’area. Gli ospiti non sono riusciti a tener testa alle incursioni avversarie provando a regire solo nel finale con la traversa colpita da Simy. Nel secondo tempo il parziale diventa ancora più rotondo grazie ad un’altra combinazione Belotti-Iago Falque, che consente al numero 9 di arrivare a tu per tu col portiere e batterlo col destro. Tripletta personale per il bomber azzurro.

Chievo Verona – Sassuolo 1-1

Formazioni ufficiali

Chievo (4-4-2): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Gamberini, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj, Giaccherini; Stepinski, Inglese.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Goldaniga, Acerbi, Dell’Orco; Lirola, Cassata, Magnanelli, Missiroli, Adjapong; Berardi, Babacar.

La cronaca

L’unico gol della gara arriva al 72′: cross dalla destra di Cacciatore, deviato da Missiroli, su cui Pellissier non riesce ad intervenire. Il pallone diventa quindi buono per Giaccherini, che con un piatto destro di prima intenzione supera Consigli e fa 1-0. L’espulsione per doppia ammonizione di Magnanelli negli ultimi cinque minuti di gara non preclude agli ospiti di sfiorare prima il pareggio con Ragusa e di trovarlo in pieno recupero (al quinto di sette minuti) con Cassata.

Calciomercato24.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui