Milan, Gattuso al termine della gara tra Juventus e Milan

Milan, Gattuso| Il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, ha parlato al termine della gara dell’Allianz Staidum, ai microfoni di Premium Sport. “Quando hai giocatori di qualita’ e arrivi al 70esimo alla fine esci fuori. Ci resta la prestazione, ma il risultato e’ un po’ bugiardo. Come per quello di Londra. Cambiare Calhanoglu prima? No, sono arrabbiato con lui perche’ ha perso palla ma si e’ fermato a protestare invece di rincorrere l’avversario. Ma abbiamo perso tutti. Dobbiamo migliorare ancora. Corsa Champions? Adesso pensiamo a recuperare le energie e poi a mercoledi’. Fino a un mese fa era impensabile parlare di Champions. Adesso la cosa piu’ importante e’ recuperare le energie in vista dell’Inter. Andre’ Silva? Mi ha soddisfatto. Ha fatto salire la squadra, perso pochissimi palloni. Gli attaccanti non sono un mio problema. Io decido in base a quello che vedo durante la settimana”.

Ultime Milan: le dichiarazioni di Gattuso

“A livello fisico ci manca la fisicita’ della Juventus. Oggi quando abbiamo giocato a campo aperto e’ perche’ siamo usciti fuori con la nostra qualita’. E’ mancato qualche ultimo passaggio, altrimenti parleremmo di un’altra partita. La differenza la fa la fisicita’ adesso. Soddisfazione? In questo momento della soddisfazione non me ne puo’ fregare di meno. Perche’ restera’ il risultato nella storia. La priorita’ in questo momento e’ recuperare le energie. Sappiamo che l’Inter sta attraversando un buon momento. La giochiamo mercoledi’ e vediamo chi ci arrivera’ meglio. Cutrone fuori? E’ stato 10 giorni in Nazionale. Non ha fatto nulla. Ho visto meglio Kalinic e Andre’ Silva in allenamento. Abbiamo sbagliato 2-3 scelte nelle ripartenze, pero’ fa parte del gioco. La cosa che mi fa arrabbiare di piu’ stasera come contro l’Arsenal e’ perdere cosi’. Sono contento della prestazione, pero’ mi brucia. In questo momento deve bruciare a tutti. Altrimenti questi giocatori bravi non diventeranno mai importanti”.