inter

Cina, Inter: cattive notizie per i tifosi nerazzurri

Cina, Inter. Lo scorso 31 gennaio, la Commissione nazionale cinese per le riforme e lo sviluppo ha diramato un elenco nel quale sono stati precisati i settori nei quali le imprese locali subiranno delle limitazioni per quel che concerne gli investimenti all’estero per l’anno 2018. Proseguendo pertanto sulla falsariga delle imposizioni degli ultimi mesi da parte del governo di Pechino che ha voluto mettere un freno alla fuga dei capitali dal Paese.

Cina, Inter: stretta del governo sugli investimenti dei club sportivi

Nell’elenco, si legge su NetEase Sports, sono stati inseriti alcuni settori giudicati sensibili quali la produzione di armi, lo sviluppo delle risorse idriche e i mass media. Ma la stretta colpirà anche il real estate, l’alberghiero e vari settori dell’entertainment, come il cinema e soprattutto i club sportivi.

Un funzionario della Commissione rende noto che tale elenco sarà operativo a tutti gli effetti a partire dal 1° marzo. Ma già nei fatti, gli investimenti oltreconfine nei club sportivi sono stati messi sotto osservazione. Come ha potuto sperimentare sulla propria pelle anche il gruppo Suning. Rimangono ora da capire quali eventuali conseguenze di questa nuova decisione ricadranno su quello che è l’investimento del brand di Nanchino nell’Inter.

Fonte: fcinternews.it