Milan SPAL Gattuso conferenza | Il tecnico rossonero ha fatto il punto sul momento della squadra davanti ai giornalisti a Milanello

Gennaro Gattuso ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di SPAL-Milan: “Non devo prendermi una rivincita con nessuno. Mi capitava lo stesso da giocatore, dicevano che avevo due ferri da stiro al posto dei piedi. Si tratta solo di lavorare e dimostrare il proprio valore. Conosco molto bene l’avversario, che gioca allo stesso modo di quando giocava in Serie C. Esterni che spingono e grande dinamismo, sanno molto bene che devono fare. Il loro stadio è una nuova bombonera, non sarà facile”.

A proposito dei singolo: “Rodriguez può fare di più, sia dal lato fisico che mentale. Ne ha le possibilità e lo aspettiamo. Kalinic? Ha un’infiammazione, resterà fuori 3-4 giorni per non rischiare uno stop più lungo. In avanti abbiamo André Silva e Cutrone, volendo anche Borini, andiamo avanti con loro. Anche Bonucci e Biglia possono dare di più: l’argentino potrebbe tentare di più la giocata ma ci sta dando un equilibrio incredibile”. 

Mirabelli nei giorni scorsi gli ha augurato di rimanere al Milan per altri 10 anni, sperando al contempo che il gioco rossonero possa diventare più offensivo: “Anche a me piacerebbe fare il 4-2-4 e fare all in, ma occorre trovare equilibrio. Anche con la squadra più scarsa devi preparare la gare al meglio. Mirabelli ha detto che vuole che resti altri 10 anni? Non è un buon segno…”, conclude ridendo.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore