Sassuolo, Iachini prima dell’Allianz

Il tecnico del Sassuolo, Iachini, si è concesso ad una intervista alla Gazzetta allo Sport alla vigilia del match sul campo della Juventus.

SASSUOLO, IACHINI

Sassuolo, Iachini sul caso Politano

«Di sicuro a Politano il tourbillon di mercato non ha fatto bene, ma se ci è entrato è perché stava facendo bene. E comunque, pur non cercando alibi, le dico che mercoledì sera ho tirato un bel sospiro di sollievo. Politano sa che il Sassuolo aveva aperto ad una trattativa, ma che non poteva indebolirsi. E sa anche che fare bene nel Sassuolo d’ora in poi significherà poter essere di nuovo, fra poco, un uomo mercato».

Sassuolo, Iachini su Berardi

«Domenico doveva lavorare su qualche problema fisico e sui movimenti offensivi: per entrare in area più convinto, per lavorare e gestire la palla con più lucidità e meno errori, sia per rifinire che per concludere. Come gli dico sempre: un conto è tirare – puoi farlo anche a occhi chiusi – e un conto è calciare. Calci? Vuol dire che miri, piazzi, rendi meno bravo il portiere. Perché in Italia sono quasi tutti bravissimi».

 

Sassuolo Iachini, Iachini sulla Juve e lo scudetto

«La vedo leggermente favorita perché, il giorno che avrà tutti disponibili, se le servirà potrà cambiare di più mantenendo la stessa qualità. La sosta ha restituito squadre diverse, gli unici a rimetterci sono stati gli allenatori: se tieni un’auto ai box per una settimana, ti serve più di una settimana di Mugello per correre un G.P. Comunque sono passate quasi tre settimane dalla ripresa: sarà di nuovo Juve. Serve la partita perfetta nelle due fasi. E se li aspettiamo, abbiamo già perso; se ce la giochiamo, abbiamo qualche chance in più di dargli fastidio».