Pecoraro Napoli, ora parla Fabbricini

Pecoraro Napoli – Non sono certamente passate inosservate le parole di Giuseppe Pecoraro, procuratore capo della Figc, in merito al suo tifo per il Napoli. Pecoraro ha detto di augurarsi che siano gli azzurri a vincere lo scudetto, scatenando una bufera di polemiche e cospirazioni sui social. Lo aveva detto su domanda del conduttore di Sottovoce, l’irpino Gigi Marzullo. Proprio ai microfoni del noto giornalista, il commissario della Figc Roberto Fabbricini ha provato a stemperare i toni: “Pecoraro ha detto che si augura lo scudetto al Napoli? Ah bello, allora posso dire che spero nella Roma?”

Pecoraro Napoli, la bufera

pecoraro napoli

Considerazioni da appassionato anche se «scivolose» per il capo della procura federale. Non c’è dunque da stupirsi che in tanti, soprattutto a Torino, si siano scagliati contro Pecoraro, che ha preso posizione in maniera molto netta anche sui temi d’attualità del nostro calcio: «Commissariare la Figc è una sconfitta per tutto il movimento, è come per un Paese andare al voto senza riuscire ad esprimere un governo. Del resto, anche non essere al Mondiale rappresenta un duro colpo per l’Italia». Una nazione calcisticamente in difficoltà, dunque: «Ci sono troppi stranieri in campo e pochi spettatori sugli spalti – ha ammonito Pecoraro –, anche di questo dovrà occuparsi il commissario della Figc».

Fonte: Gazzetta dello Sport