Arrigo Sacchi, ex CT dell’Italia, ha commentato l’eliminazione azzurra dai prossimi mondiali di Russia. Ecco quanto dichiarato ai microfoni di Sportmediaset: “Questa sconfitta non è frutto del caso. La formazione giusta è figlia di tante cose, non è il singolo giocatore che ti fa la differenza. Il nostro problema è culturale, il calcio è uno sport di squadra, non individuale. I fischi sono figli del risultato, quella di Ventura è stata una carriera dignitosa.

Sacchi dopo l’eliminazione mondiale dell’Italia: “Serve cambiare le basi”

Come ripartire? In questi casi si cerca il capro espiatorio. Ci mettiamo apposto la coscienza così, ma non risolviamo i problemi. Non è il singolo a risolvere i problemi. Ancelotti è un grande, ma dobbiamo fare molte cose diverse da quelle che stiamo facendo partendo proprio dalle basi”.