L’Europa vole sulle ali

Grandi campioni che fanno grandi giocate. Spettacolari attaccanti che spingono, servono i compagni e poi rientrano con fatale precisione. Nel calcio moderno le ali sono tra le protagoniste assolute delle squadre più importanti d’Europa, riporta il Corriere dello Sport. Basti pensare al Bayern Monaco, che ha costruito una storia di successi con Robben e Ribery, e lo farà con Coman. Oppure al PSG, che ora vanta Mbappé e Neymar sulle fasce. Gente che dovrebbe giocare come prima punta, non fosse per quel cannibale dell’Uruguay. Lo fa anche Guardiola con Sané e Sterling, lo ha mostrato contro il Napoli di Insigne e Callejon. Ancora in Inghilterra c’è il Liverpool di Klopp con Salah e Mané. I protagonisti sono loro: metà attaccanti, metà centrocampisti, sempre decisivi.