Venezia, Pippo Inzaghi: “Immobile mi assomiglia, è un grande lottatore. Su mio fratello…”

| 28/10/2017 14:30

Pippo Inzaghi, ex attaccante e tecnico del Venezia, ha rilasciato alcune dichiarazioni in esclusiva al Corriere dello Sport

Le parole di Inzaghi:

“Un nuovo Inzaghi nel campionato odierno? Ammetto che il parallelo fatto da Simone tra me e Immobile mi piace. Ciro ha caratteristiche sue, però mi pare ci unica la grinta, la determinazione. Immobile lotta su ogni palla, cerca il gol in ogni modo, vorrebbe spaccare la porta. L’altra sera con il Cagliari sul 2-3, rincorreva un giocatore sardo al limite della propria area. Ecco, questo è un bello spot per il calcio, per i giovani, per la Lazio.  Simone sta facendo qualcosa di straordinario perché è molto preparato, va a Formello alle otto di mattina e va via alle otto di sera. La società gli ha dato fiducia, ha preso dei giocatori importanti e lui sta facendo bene. Io sono contento perché lei sa benissimo che quando un allenatore è giovane, soprattutto da noi, non si vede l’ora di dire che non ha esperienza, e, sotto sotto, si spera che fallisca. Il Milan? Da fuori è difficile parlarne, io posso dire che secondo me il Milan ha fatto un’ottima campagna acquisti e c’è bisogno di un po’ tempo per amalgamare. E’ chiaro che in Italia di tempo ce ne è sempre poco, ma mi auguro che venga concesso perché gli acquisti sono stati importanti e Montella è un ottimo allenatore. A volte, per far ripartire dei cicli, ci vuole un po’ di pazienza. Così fece la Juve all’inizio e poi vediamo cosa ha fatto in questi anni”.


Continua a leggere