Milan, Fassone: “Siamo indietro rispetto ai programmi. Montella? Andiamo tutti dalla stessa parte”

| 21/10/2017 10:40

Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni della Stampa. Queste le sue dichiarazioni.

Le parole di Fassone

Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, che cosa sta succedendo?
«Nessuno aveva pensato che con una squadra così rinnovata non ci sarebbero stati problemi, ma di sicuro siamo indietro rispetto ai programmi».

Di quanto?
«Di 5-6 punti. L’obiettivo era tenere a corta gittata il quarto posto per tutto il girone di andata, assestarci e dare la scalata alla zona Champions nel ritorno. Chiaro che i margini di recupero ci sono, ma non possiamo più permetterci di sbagliare».

Nemmeno Montella?
«Montella è stato scelto da noi e ha tutta la nostra fiducia».

Un’altra sconfitta metterebbe a rischio la sua panchina?
«Inutile ragionare sui se e sui ma, qui dobbiamo lavorare tutti nella stessa direzione per trovare una via di uscita. Manca la scintilla, il gol che fa invertire la rotta. Ma sono convinto che ce la faremo».

Prima lei dopo il ko con la Sampdoria, giovedì sera Mirabelli. Non ci siete andati morbidi con le reazioni e avete aumentato molto la pressione. Sicuri sia la via giusta?
«Non è questione di pressione. Il Milan è stato costruito per ottenere certi risultati: non stanno arrivando e abbiamo il dovere di essere trasparenti con i nostri tifosi».

Montella-Mirabelli: rapporto da ricucire?
«Non si è strappato niente. Stiamo tutti dalla stessa parte».


Continua a leggere