Juventus, parte il dopo Buffon

Juventus, in casa bianconera, che lo si voglia oppure no, è partito il dopo Buffon. Ed è partito già da tempo, con l’ingaggio di Wojciech Szczesny dalla Roma in estate.

Il portiere polacco è costato a Marotta 15 milioni di euro più 4 a stagione, proprio perché lo si riteneva il miglior profilo per raccogliere l’eredità di Gigi. Tuttavia, permane ancora qualche dubbio sul fatto che possa essere lui il titolare per la prossima stagione. Il motivo? Nessuno in particolare, ma a permanere è sempre il solito dubbio sull’enorme eredità che Buffon lascia in carico ai suoi eredi.
E così, per testare il polacco, quest’ultimo avrà più occasioni per mettersi in mostra rispetto a quante ne ebbe Neto a suo tempo, ma non potrà fallire il suo appuntamento con la storia.

Così come rivela quest’oggi Tuttosport, infatti, Marotta ha già individuato gli eventuali profili su cui puntare in caso di insuccesso. Il primo, il preferito è Oblak dell’Atletico Madrid, e di poco staccati ecco Areola del PSG e Courtois del Chelsea. Per trattarli ai relativi club però servirà un’impresa (soprattutto economica). I colchoneros hanno apposto una clausola di 100 milioni di euro su Oblak, mentre PSG e Chelsea chiedono non meno di 50 milioni per i rispettivi estremi difensori.