Monaco, le parole di Jardim

Monaco, il tecnico Jardim pare aver gettato la spugna in merito al caso Mbappé. Il calciatore sembra infatti sempre più distante dal Principato, destinato ad altri e ben più caldi lidi. Ecco le sue parole, che sanno davvero di addio e rassegnazione.

“A questo punto, la mia priorità è quella di fare una squadra. Tutti gli allenatori vorrebbero stare con i migliori giocatori. Mbappe è un grande giocatore e un grande talento. Su di lui ed il suo futuro deve decidere la dirigenza del club”. Il Monaco quindi è una squadra che sta per essere smantellata? Non proprio, ma l’andazzo è comunque pericoloso: con Bakayoko già ceduto al Chelsea e Bernardo Silva al City, altri giocatori chiave sono in lista di sbarco. Basti pensare a Fabinho, Mendy, Lemar, e ovviamente anche Mbappé.

Quando glielo si fa notare, tuttavia, Jardim non si scompone, e risponde: “Ci sono abituato. E’ il mio quarto anno a Monaco e conosco bene il progetto. Il mio lavoro passa sempre attraverso il tentativo di mettere insieme una squadra competitiva ed il Monaco avrà una squadra competitiva”. 

(fonte: A Bola)