FOCUS CM24- Gli undici leoni: la super squadra formata dai calciatori a costo zero

| 25/06/2017 17:50

Articolo a cura di Armando Fico

Come costruire una squadra forte e d’esperienza? Facile, basta osservare i profili low cost offre questo mercato estivo. Tra contratti in scadenza e risoluzioni premature, ecco l’unidici titolare “degli affari a costo zero” che farebbe  e concorrenza a molti dei top club europei.

Iker Casillas
Il suo futuro ad Oporto è ancora un rebus, e così il portiere spagnolo cerca una nuova squadra che possa offrirgli il pass per i prossimi mondiali in Russia. Motivato.

porto casillas liverpool

Dani Alves
La sua avventura alla Juventus sembrava iniziata male, è proseguita benissimo, è finita che peggio non si può. Ora si dice che si accaserà al City di Guardiola per diventare il calciatore più titolato della storia. Arrabbiato.

Pepe
Al momento di lui si sa che è stato scaricato dopo 10 anni dal Real Madrid. Si attende l’ufficialità de suo passagio al PSG, ma questa tarda ad arrivare. Che sia un cattivo segno? Lui, intanto, continua a sperare nella chiamata definitiva. Incrollabile.

real madrid inter

John Terry
Capitano di esperienza, ha vissuto con un certo rammarico l’addio al Chelsea. Antonio Conte, si sa, non fa sconti a nessuno, nemmeno se ti chiami John Terry. Così lui, anziché ributtarsi subito nella mischia si sta prendendo il giusto tempo per riflettere e valutare con chi tornare in campo. Saggio.

aston villa il futuro di terry west ham bournemouth Chelsea, Terry dice addio: "Non vi ringrazierò mai abbastanza"

Gael Clichy
Andato via dall’Arsenal i cerca di gloria al City, ha avuto davvero poca fortuna. Da ultimo, poi, si è dovuto scontrare con l’inflessibile Guardiola. Risultato? Da protagonista all’Emirates a figura marginale all’Etihad. Ora la sua ora è scaduta: chi lo aiuterà? Sfortunato.

Napoli, cresce il monte ingaggi ed anche il target di mercato

Jesus Navas
Un altro epurato di Guardiola, era giunto al City dal Siviglia carico di belle speranze. Tuttavia, essere campioni del mondo non assicura il posto in alcuna squadra. Tuttavia, rimane un calciatore da top club. Prezioso.

Roma su Jesus Navas

Lucas Leiva
Al Liverpool è stato per anni il faro di centrocampo, ma poi guai fisici e l’età che avanzava lo hanno stroncato. Ora troverebbe spazio solo tornando nel suo Brasile. Stoico.

Rachid Ghezzal
Non è ancora chiaro cosa voglia fare lui della sua carriera. Al momento si sa solo che non rinnoverà col Lione, e si presume possa cambiare aria in estate. Il rischio però è una repicca della società: conosciamo tutti che tipo è Aulas… Incosciente.

lione

Fernando Torres
E’ una bandiera nel vero senso del termine. Ci sarà infatti ancora lui a guidare i colchoneros nella prossima stagione, a patto che non arrivi un’offerta d’oltreoceano. Solo in quel caso potrebbe lasciare, ma si tratterebbe di una scelta di vita, e di certo non di cuore. Romantico.

atletico madrid

Mario Balotelli
SuperMario è un altro che deve ancora decidere cosa diventare da grande. Il bad boy italiano a Nizza pare aver trovato il suo ambiente ideale, ma le sue intemperanze rimangono tutte. E chissà che non stia cercando l’ennesimo pretesto per fuggire via. Imprevedibile.

didier quillot Ligue 1, il Nizza di Balotelli abbatte il PSG di Cavani: il Monaco vede il titolo

Zlatan Ibrahimovic
C’è davvero altro da aggiungere su Zlatan Ibrahimovic? Anche con l’età che avanza, e nonostante il suo serissimo ultimo infortunio, Ibra farebbe la fortuna di qualsiasi club del mondo. Il silenzio sul suo conto preoccupa, anche perché la sua era non è destinaa a finire ora, o comunque non in questo modo. Zlatan tornerà ancora, che lo vogliate oppure no. Imperituro.

Articolo a cura di Armando Fico


Continua a leggere