Secondo quanto riporta l’edizione odierna del Corriere della Sera, Lazio e Milan starebbero per far saltare l’affare Biglia per colpa di Keita

Per la trattativa Biglia-Milan era tutto fatto. Chi ha fatto saltare l’operazione? Keita Balde.
Slegare l’affare Biglia dalla cessione di Keita si è rivelato più complicato del previsto. Il Milan, pesata la differenza d’età tra i due calciatori, valuta l’argentino al massimo 18 milioni (24 il senegalese, dunque), ma la Lazio ne chiede di più. Le differenze si stanno appianando, è possibile che nelle prossime ore si arrivi alla conclusione positiva dell’operazione alle cifre indicate dai rossoneri (18 milioni) però con bonus cospicuo (altri 4 milioni).

Resta in piedi l’affare Keita, che rifiuta il Milan e vuole la Juve. Il club biancoceleste si è mosso da tempo per il sostituto e lo ha individuato nel Papu Gomez: trattativa avviata, anche perché l’Atalanta riscatterà Berisha a 5 milioni e avrà dunque un debito da saldare con Lotito. Attenzione, però, perché sull’argentino c’è anche il Milan. I rossoneri hanno fissato per i prossimi giorni un incontro con Riso, suo procuratore.