Inter, Ausilio: “Oriali? Faccio tanti incontri. Pioli? Alla fine vedremo”

| 30/04/2017 21:00

Prima della gara tra Inter e Napoli ha parlato ai microfoni di Premium Sport il direttore sportivo dei nerazzurri, Piero Ausilio.

Il ds ha chiarito innanzitutto le voci sul ritorno di Oriali: “Il presidente vuole stare vicino a tutti, e penso che sia normale, soprattutto per l’azionista che vive dall’altra parte del mondo e che vuole far sentire il suo sostegno con forza ed energia, per l’Inter da qui al futuro. Oriali? Faccio tanti incontri, anche amichevoli. Questa è stata un’occasione particolare, e Oriali è un amico. Per il futuro vediamo cosa succederà. Io mi occupo dei calciatori della prima squadra, se mi chiedono consigli sulla struttura societaria li do. Vedremo gli sviluppi”.

Chiaro sul futuro

Su Pioli e il futuro: “Questo allenatore è stato messo in discussione dopo nove vittorie di fila, con l’Inter quasi in Champions. Ora le voci sono state riproposte con maggiore enfasi. Un mese di difficoltà non può condizionare il resto del lavoro. Pioli, squadra e dirigenza sanno che l’obiettivo è l’Europa League. Poi a fine stagione vedremo, ma Pioli ha tutto per restare l’allenatore dell’Inter. Perisic, per l’affaticamento, non si è quasi mai allenato: va in panchina per non rischiare di doverlo sostituirlo. Al suo posto gioca un nazionale italiano forte quanto lui. Perisic non poteva giocare novanta minuti. In settimana abbiamo lavorato sulla testa e gli aspetti mentali. Non tattica, ma atteggiamento e convinzione: serve recuperare la voglia di correre e lottare uno per l’altro e ricordarsi che la partita finisce al novantasettesimo”.


Continua a leggere