Sampdoria, Giampaolo: “Non ci sono calciatori in scadenza che pensano alla prossima stagione”

| 26/04/2017 23:50

Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, ha parlato a margine del Fair Play Day-premio “Paride Batini” della Genova Calcio come riportato da TMW:

Sampdoria: le parole di Marco Giampaolo

“Ho chiesto per quale motivo mi premiassero, mi hanno detto cosa rappresenta la Genova Calcio. Ma siamo noi a dover premiare loro per quanto hanno fatto, fanno calcio a livello dilettantistico ma hanno grandi meriti. Mi fa piacere questo riconoscimento, sottolinea il rapporto tra me e la città”.

Crotone? C’era bisogno di un paio di giorni per metabolizzare, poi si scende in campo per preparare la gara successiva. Per questo bisogna per forza metabolizzare.

Giorno di riposo? I rapporti seri e duraturi vanno costruiti attraverso l’intelligenza delle persone, sia per i tecnici che per i calciatori. Non sono mai stato un allenatore autoritario, ma ho sempre condiviso le decisioni con i ragazzi. Nell’ultima gara siamo stati poco attaccati al risultato, anche se abbiamo giocato bene. Questo servirà per il futuro.

Torino? La motivazione può essere quella di uno scontro diretto per arrivare in una buona posizione di classifica. Il Torino ha qualità e arriva da un buon momento, è una squadra di valore. Questa è la giusta motivazione per fare bene e ribadire il nostro valore”.

Ultime Sampdoria, Giampaolo sul mercato

“Motiviazioni? Bisogna averle tutti, non ci sono calciatori in scadenza contrattuale e che pensano alla prossima stagione. Non deve essere così, io schiererò quella che credo possa essere la miglior formazione”.


Continua a leggere